Nuovo round di investimenti nel protocollo Avalanche. A salire in cattedra è la Avalanche Foundation, che mette sul piatto la bellezza di 290 milioni di fondi in $AVAX.

Un programma di incentivi che sarà destinato agli sviluppatori che utilizzeranno le subnet che il protocollo può offrire, cercando così di superare la concorrenza, sempre più importante, su diversi segmenti del comparto cripto.

Avalanche investe 290 milioni – notizia bullish

Un’ottima notizia per quanto riguarda il futuro di $AVAX sui mercati, anche in termini di valore finanziario. Possiamo investire su questa criptovaluta con la piattaforma sicura Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% con INTELLIGENZA ARTIFICIALE – tramite un broker che offre il top del top per quanto riguarda i servizi anche per il trading di breve periodo.

Troviamo all’interno della sua offerta MetaTrader 4 e TradingView, le due piattaforme maggiormente utilizzate da chi vive di trading, così come avremo a disposizione l’eccellente WebTrader che ci consente di investire in libertà e autonomia con il top degli strumenti di analisi tecnica. Con 20€ possiamo passare al conto reale di trading.

Avalanche Foundation mette sul piatto 290 milioni di investimenti

E si tratta di un investimento di proporzioni enormi anche per un network ricco come quello di Avalanche. A mettere i denari sul tavolo è la sua Foundation, che si occupa per l’appunto anche di sviluppo del protocollo e della sua diffusione commerciale e non.

Un investimento che andrà a raccogliersi all’interno di un progetto chiamato Avalanche Metaverse e che vedrà impegnato in prima linea anche DeFi Kingdoms, uno dei più importanti progetti di gaming su blockchain. Saranno emessi anche dei token aggiuntivi nativi per la collaborazione tra progetti, che però non sono la totalità delle novità che sono incluse in questo nuovo round di finanziamenti.

Ci saranno infatti anche le collaborazioni di Valkyrie, di Golden Tree Asset Managament e di Wintermute: compagnie che non hanno ovviamente nulla a che vedere con il mondo dei metaverse su blockchain. Perché partecipano? Semplice: perché il finanziamento spingerà per l’adozione delle subnet di Avalanche, che per le società finanziarie hanno un interesse doppio.

Permettono infatti ad esempio l’integrazione di protocolli KYC che le rendono utilizzabili anche da quell’enorme numero di soggetti che ne hanno necessità in termini di legge, ovvero tutti gli intermediari del settore finanziario. E questo è il punto sul quale invitiamo i nostri lettori a focalizzarsi per capire l’enorme portata di questa novità introdotta proprio da Avalanche.

Che tipo di notizia è per $AVAX?

Una notizia fortemente rialzista, che punta dritta ai target price che abbiamo fissato all’interno delle nostre previsioni Avalanche. Come abbiamo avuto occasione di ribadire in tutti i nostri ultimi approfondimenti su Avalanche, siamo in realtà davanti ad un protocollo che non ha esaurito la sua fase ascendente nel 2021.

Il 2022, in particolare grazie alla piega che ha preso il comparto della finanza decentralizzata potrà essere altrettanto soddisfacente per tutti quei gruppi che hanno un vantaggio tecnologico nel settore. E Avalanche, inutile anche girarci intorno, è tra questi. Rimarrà necessario verificare l’andamento del comparto, che dopo la correzione innescata sulla fine dell’anno scorso, sembrerebbe però pronto a ripartire.