Crypto market si prepara in vista della riunione della Fed

 

Fed
Il presidente della Federal Reserve americana Jerome Powell. Fonte: uno screenshot del video, Yotube, CNBC Television

 

Lunedì la Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti terrà una riunione non programmata, per discutere sui tassi di interesse, descritta da alcuni come una “riunione di emergenza” e da altri come un “evento abbastanza regolare”. Indipendentemente da ciò, l’inaspettato avviso della Fed ha acceso il dibattito nel crypto market sul fatto che la banca centrale annuncerebbe un aumento dei tassi e, in tal caso, quanto sarà elevato e quanti ce ne saranno quest’anno.

L’incontro non programmato, che secondo la Fed si terrà secondo “procedure accelerate”, è fissato per lunedì alle 11:30 EST (16:30 UTC). Secondo l’avviso pubblico della Fed, i tassi di interesse sono l’unico argomento all’ordine del giorno.

Speculazioni nella comunità crypto sulla riunione della Fed

L’avviso ha portato a una raffica di speculazioni nella comunità crypto su ciò che la Fed ha in programma di fare, data l’aspettativa del mercato secondo cui il primo rialzo dei tassi da parte della Fed non sarebbe arrivato prima di metà marzo.

In particolare, l’incontro non programmato non è stata una sorpresa completa per alcuni, con ad esempio Sven Henrich, il fondatore del sito web di trading e analisi NorthmanTrader, che ha affermato in anticipo che la cosa migliore che la Fed può fare per ripristinare la credibilità è “un aumento dei tassi a sorpresa prima della prossima riunione della Fed”

Henrich ha chiesto un”aumento dei tassi la prossima settimana”, una volta che la riunione è stata annunciata ieri.

Marty Bent, il popolare sostenitore di bitcoin (BTC) e conduttore di podcast, ha detto che ” la Fed ha convocato una riunione di emergenza per lunedì” ed è “preoccupata ” per l’inflazione del 7,5% del mese scorso. Ha aggiunto che crede che la banca centrale aumenterà i tassi prima della sua prossima riunione programmata a marzo.

Allo stesso modo, Nik Bhatia, professore di finanza presso l’Università della California meridionale e autore del popolare libro su bitcoin Layered Money, si è anche chiesto se la Fed abbia in programma di aumentare i tassi lunedì, anche se ha detto che sarebbe “assolutamente comico” se lo facesse.

Facendo seguito al suo stesso tweet più tardi oggi Bhatia sembrava concludere che non ci si doveva aspettare alcun aumento dei tassi, dicendo:

“No, lunedì non aumenteranno, si sono assicurati che questa voce fosse respinta durante la notte”.

La banca centrale statunitense è stata criticata da molti di recente per essere “andata dietro la curva” sui rialzi dei tassi, con investitori istituzionali di primo piano come il gestore di hedge fund Bill Ackman che hanno affermato il mese scorso che la Fed sta “perdendo la battaglia sull’inflazione”.

Un sentimento simile è stato condiviso da Omar Slim, un gestore di wallet presso PineBridge Investments con sede a Singapore. Slim già il mese scorso ha detto a Bloomberg: “Il fatto che siano andati avanti così a lungo con la narrativa dell’inflazione transitoria ha davvero danneggiato la loro credibilità e penso che abbiano bisogno di recuperare il ritardo in termini di anticipazione della curva”. Ha aggiunto che un aumento del tasso dello 0,5% “non è fuori discussione” per la riunione di marzo.

Quanti rialzi dei tassi ci saranno?

Da tempo il pensiero comune tra gli analisti è che la Fed alzerà i tassi dello 0,25%, a partire da marzo di quest’anno. Tuttavia, c’è stato un notevole disaccordo su quante volte i tassi saranno aumentati prima della fine dell’anno.

Il gigante dell’investment banking Goldman Sachs è tra le aziende che hanno cambiato idea su quanti aumenti dei tassi saranno registrati quest’anno. Bloomberg ha riferito oggi che la banca in precedenza si aspettava cinque aumenti, ma dopo la lettura dell’inflazione superiore al previsto di ieri, ora dice che sette sono più probabili.

La crescente differenza tra tassi di interesse e inflazione, spesso indicata come tasso di interesse reale, è stata anche sottolineata ieri dal popolare analista Lyn Alden, affermando che il divario tra i due è al massimo dal 1951.

Altri, tra cui l’evangelista bitcoin e chief strategy officer presso la Human Rights Foundation, Alex Gladstein, hanno proseguito suggerendo che i tassi di interesse reali profondamente negativi potrebbero essere intenzionali da parte della Fed, come un modo per ridurre il debito nazionale.

Nel frattempo, ha commentato anche l’economista Mohamed A. El-Erian, presidente del Queens’ College dell’Università di Cambridge, suggerendo che l’inflazione elevata sta diventando un problema critico per la Fed.

“Avendo perso il controllo della narrativa su disuguaglianza e inflazione, la Fed subisce ulteriori danni alla sua reputazione a causa della loro interazione: i segmenti più vulnerabili della nostra società sono duramente colpiti dall’inflazione e corrono anche il rischio di uno shock economico a causa di un errore politico”, ha detto El-Erian su Twitter.

Tuttavia, non tutti sembrano pensare che la riunione delle “procedure accelerate” sia un grosso problema, con un commentatore su Twitter che sostiene che le riunioni “sembrano essere eventi regolari” e un altro che la definisce una “riunione procedurale frequente avvenuta l’ultima volta il 18 gennaio”.

Brent Johnson, un noto gestore finanziario e CEO di Santiago Capital, ha risposto: “Sì, mi rendo conto che… imparo qualcosa di nuovo ogni giorno”.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

– Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

– Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

– Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
– BTC ed ETH in calo mentre l’inflazione statunitense sale
– US Inflation Jumps Most in 40 Years, Bitcoin, Ethereum Gain
– IMF Warns of Dangers of Fed’s Rate Rise, Brazil Says Inflation ‘Won’t Be Temporary in West’
– Euro Inflation Heats Up
– Turkey (Unintentionally) Builds Case for Bitcoin as It Plans to Convert Citizens’ Gold to Lira
– Come l’economia globale potrebbe influenzare le crypto?