All’interno di una giornata già molto positiva per tutto il comparto delle criptovalute, è Polygon $MATIC ad avere una delle migliori performance sulle 24 ore, con il prezzo che torna finalmente vicino quota 2$.

Ad aver spinto il rialzo, oltre al sentiment molto positivo tra gli investitori, ache l’arrivo di 450 milioni di dollari raccolti da Sequoia Capital India: investimento di grande importanza, tanto quantitativa quanto qualitativa.

Matic imprendibile: arrivano 450 milioni

Chi volesse seguire gli investitori di cui sopra può farlo con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con funzionalità anche di TRADING AUTOMATICO – intermediario che offre il top del top per quanto riguarda anche i servizi fintech.

Al suo interno troviamo anche il CopyTrader per la copia dei migliori trader che operano attraverso questa piattaforma. In aggiunta abbiamo a disposizione anche gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire in panieri cripto, senza costi aggiuntivi di sorta. Con 50$ possiamo poi passare ad un conto reale.

Indice

Sequoia Capital India investe 450 milioni su Polygon Matic

Che Polygon Matic fosse già appetibile per i grandi investitori non dovrebbe essere un mistero quantomeno per i lettori di Criptovaluta.it. La L2 più popolare dell’universo Ethereum è un continuo crescendo di ingressi di istituzionali e di grandi investitori, anche grazie alla conferma che il sistema sarà rilevante (e forse sempre di più) dopo il supposto passaggio di ETH alla versione 2.0.

In pochi però si sarebbero aspettati un investimento di queste proporzioni da parte di uno degli istituzionali più importanti del mondo, ovvero Sequoia. Tech Crunch parla di investimento da 450 milioni di dollari , cosa che è stata poi confermata+* anche da altre testate USA.

Obiettivo dell’investimento sarebbero sviluppi verso il Web 3 e le relative Dapps e anche la ricerca sulla tecnologia zero-knowledge, entrambi comparti già nel pallino del gruppo. Un funding decisamente importante, che si è riflesso sul mercato che era già in positivo per $MATIC da qualche ora.

Capitali non solo da Sequoia

In realtà Sequoia Capital India è stata guida di questo round di finanziamenti, al quale hanno partecipato anche Alameda, Republic Capital, Animoca, Spartan Fund e anche Sino Global Capital. Un parterre di investitori di grande spessore, segnale del fatto che con ogni probabilità, su $MATIC, continueremo a sentirne delle belle.

Non a caso $MATIC fa parte anche del nostro portafoglio di investimento ormai da tempo e in posizione decisamente rilevante. Abbiamo anticipato Sequoia? È un po’ presuntuoso dirlo, ma possiamo – e carta canta – confermate che abbiamo iniziato ad interessarci a questo network e alla relativa criptovaluta tra i primi in Europa.

Dove arriverà Matic?

Difficile a dirsi, anche se la traiettoria anche di breve sembrerebbe essere fortemente positiva. Sul medio e lungo periodo, a prescindere dalla centralità che continueranno ad avere i protocolli che ruotano intorno ad ETH, riteniamo che sarà più che possibile un percorso di crescita importante anche sul piano finanziario.

$MATIC si confermerà anche nel corso del 2022 come protocollo di spessore, che continuerà a capitalizzare le difficoltà di Ethereum in termini di scalabilità e di fee. Con la Finanza Decentralizzata che continua a tirare, Polygon non potrà che allargare i suoi scopi e il suo reach. Senza tenere conto del fatto che tramite gli Studios si sta allargando anche al settore del gaming su chain.